Il libro bianco sulla cyber sicurezza in Italia

libro bianco cyber sicurezza

Il Libro Bianco è un documento ufficiale che la Commissione europea designa al fine di proporre azioni rivolte ad un settore specifico dell’economia. Il Consiglio dell’Unione, il Parlamento Europeo e le parti sociali vagliano il documento che per altro è sottoposto al regime di pubblicità. Un Libro Bianco solitamente viene dopo un cosiddetto Libro Verde che invece, è un testo finalizzato a illustrare un determinato settore disciplinare e individuare gli eventuali problemi che lo affliggono.

 

Il futuro della della cyber sicurezza in Italia

libro bianco cyber sicurezzaIl CINI, il Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica possiede anche un laboratorio nazionale di Cyber Security che nel 2015 ha realizzato un Libro Bianco che racconta quali sfide il nostro paese avrebbe dovuto affrontare, in termini di cyber sicurezza, nei cinque anni successivi. Nel dicembre di quest’anno il Libro Bianco sulla cyber sicurezza è uscito nella sua nuova edizione per aggiornare le notizie relative le sfide che bisogna affrontare e, conseguentemente, al fine di aumentare la consapevolezza delle minacce cyber e le capacità difensive che il nostro paese può esercitare.

Una rosa di eccellenza di 120 ricercatori proveniente da 40 tra enti di ricerca e università ha realizzato un volume che ha un ruolo di riferimento nel panorama della cyber sicurezza. Il manuale è pensato soprattutto per chi si occupa di nuove tecnologie necessarie a strutturare la difesa agli attacchi informatici o ad organizzare orizzonti di formazione per la sensibilizzazione e l’istruzione sulla gestione dei rischi.

Il Libro Bianco ha l’obiettivo di individuare progetti a supporto di quelli già esistenti per vagliare al meglio un piano di azioni che mirano a rispondere alla sfida di digitalizzazione che il nostro Paese deve affrontare.

Per l’Italia infatti questo è considerato l’anno zero, visto il numero di cyber attacchi che non ha precedenti negli ultimi dieci anni (vedi articolo su rapporto CLUSIT 2018).

Il Libro Bianco ha anche un risvolto pratico nel porsi come il punto di vista della comunità scientifica e come manuale per la gestione della minaccia cyber, in particolare per coloro che prendono decisioni all’interno di aziende pubbliche e private in termini di trasformazione digitale.

Quasi tutte le aziende dichiarano di essere munite di software antivirus e di aver formato i propri dipendenti all’uso sicuro dei dispositivi informatici aziendali. Poco diffusa invece risulta una pratica fondamentale nell’ottica di cyber sicurezza, quella della cifratura dei dati. Qual è l’importanza di cifrare i dati? La cifratura o crittografia è un metodo che consente di rendere illeggibile un messaggio o un insieme di informazioni a chi non possiede la soluzione per decodificarlo.

Quali sono le iniziative nazionali che sono stati intraprese?

Anzitutto nel 2017 è stato emesso il piano nazionale per la protezione cibernetica e la sicurezza informatica che riguarda molto in generale il potenziamento delle infrastrutture tecnologiche nazionali e la diffusione della cyber cultura. Più recente ancora è la sottoscrizione del  protocollo d’intenti sulla protezione dei dati personali nelle attività di cyber sicurezza all’interno del quale viene ripresa una linea di azione già tracciata nell’intesa istituzionale del 2013.

Il Libro Bianco è scaricabile per intero al Link. Il volume si presta anche a una lettura da parte di chi non possiede particolari competenza tecniche ed è ricco di definizioni e spunti relativi al tema della cyber security come l’individuazione di strumenti e azioni di protezione da attacchi e gestione dei rischi.

Noi di Laus Informatica ci occupiamo di cyber security dal 1996 e all’interno dei nostri servizi di sicurezza informatica è compresa anche la cifratura dei dati  che è sempre attiva e automatica, sincronizzata e virtualmente invisibile. Per visionare la nostra offerta attiva sulla sicurezza informatica clicca qui.

Condividi questo post
Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on linkedin
LinkedIn
Share on twitter
Twitter

Articoli Recenti