Come migliorare la sicurezza dei dati aziendali?

sicurezza dei dati aziendali

In un’epoca dove non si può fare a meno di utilizzare dispositivi elettronici (anche e soprattutto per motivi di lavoro) le aziende devono affrontare un problema molto serio: quello dei cyber attacchi. Furto di dati (solitamente a scopo di estorsione), sistemi in tilt e phishing sono tra le modalità più comuni tramite le quali gli hackers penetrano le reti informatiche di un’azienda, riuscendo in molti casi non solo a minarne la reputazione, persino delle realtà più consolidate, ma anche a creare un enorme danno economico. Del resto, chi si fiderebbe a lasciare i propri dati in custodia ad un’azienda che ha subito un data breach?

Migliorare la sicurezza dei dati aziendali, tuttavia, è possibile. Adottando alcuni semplici accorgimenti, tra cui:

  • Individuare una strategia di tutela, che include una serie di misure preventive da mettere in atto per ridurre il rischio di attacchi informatici
  • Investire nella formazione dei dipendenti
  • Non permettere a tutti i dipendenti dell’azienda di accedere ai dati sensibili ma solo a chi è effettivamente deputato ad occuparsene
  • Dotarsi degli strumenti informatici adeguati
  • Eseguire un backup dei dati sensibili

Il backup remoto una soluzione per la sicurezza dei dati aziendali

sicurezza dei dati aziendaliLa tutela, la formazione del proprio personale, la scrematura dei soggetti che possono maneggiare dati sensibili e gli strumenti di protezione dagli attacchi sono tutti aspetti fondamentali al fine di prevenire un attacco informatico. Ma all’interno di questa strategia di prevenzione il backup risulta essere il principale strumento di cui ogni azienda necessita per avere una copia dei propri dati.

I dati aziendali costituiscono il vero patrimonio del business e in quanto tali vanno conservati con estremo riguardo. A fronte di manomissioni, guasti, furti, smarrimenti, cyber attacchi e disastri ambientali diventa necessario disporre di una o più copie di dati assicurandosi una ridondanza logico/fisica delle informazioni.

Oltre al backup fisico, effettuato su nastri magnetici (Tape Vaulting) la copia dei dati può essere effettuata anche mediante il backup remoto, un processo di custodia delle copie di backup di dati in una sede geografica differente da quella dove sono conservati originariamente, in modo che non vadano persi in caso di data breach.

Il backup remoto anche detto backup elettronico (Electronic Vaulting) non necessita del trasporto fisico dei dati ma questi ultimi  vengono inviati elettronicamente in altra località. Questa tecnica prevede che regolarmente venga eseguito il salvataggio dei dati in luogo diverso dalla sede primaria.

Ovviamente il backup remoto ha come vantaggio l’essere immune da eventuali errori umani che possono incombere nel corso del trasporto fisico da un luogo geografico all’altro.

Laus informatica, grazie ad un team dedicato, supporta il cliente con servizi di gestione archivi e progettazione di backup di replica e di deduplica che, integrati a piani di Disaster Recovery, permettono anche alle realtà più critiche di avere un sistema di protezione efficace.

Condividi questo post
Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on linkedin
LinkedIn
Share on twitter
Twitter

Articoli Recenti